arto

Torna per la sua seconda edizione, con una veste rinnovata anche nel nome, quella che abbiamo conosciuto lo scorso anno come ARTEcontemporaneamodernaROMA e che quest’anno si chiamerà ArtO’_International Art Fair in Open City.

Stessa location, il Palazzo dei Congressi di Roma, le cui forme razionaliste faranno da scenario, dal 3 al 5 aprile, alle proposte dei 70 espositori selezionati dal direttore artistico, Raffaele Gavarro, e dal suo team di curatori impegnati a scandagliare lo scenario artistico internazionale per portare alla luce le ricerche più innovative e sperimentali.

Accanto alle gallerie, riviste e case editrici specializzate in pubblicazioni inerenti l’arte contemporanea insieme alla possibilità di visitare i desk dei musei internazionali maggiormente attivi nel campo della ricerca. E poi dibattiti, programmi pensati per i collezionisti e due premi destinati ad un artista italiano e ad uno straniero, entrambi under 35.

La manifestazione fa il paio con quella che si svolgerà esattamente (o quasi) negli stessi giorni in un’altra zona di Roma, ovvero Roma – The Road to Contemporary Art.