David Stoupakis inaugura il primo di una lunga (si spera) serie di post dedicati ai giovani talenti USA, noti o meno noti qui da noi, con cui è stato amore a prima vista. In più è l’autore della copertina di See you on the other side, album del 2005 dei Korn, quindi, non poteva certo non esser citato.

Vagamente allucinato (giusto un tantino) e anche un po’ gotico (tendente al dark spinto) ma di doti ne ha parecchie.
Non c’è dubbio che siano opere che colpiscono per le particolari atmosfere, così cupe e paurosamente tetre, e per i soggetti che spesso sfiorano il blasfemo, ma comunque frutto di una genialità innata al limite del normale, forse, a metà tra un pittore fiammingo e il visionario Goya, genialità, che non è certo sfuggita ad una giovane (ma già esperta) galleria romana, la Dorothy Circus Gallery che lo aveva inserito nella collettiva Inside Nostolghia.

Prossimamente American Style II.