rev708511-ori1In tutte le epoche e culture l’uovo ha sempre rappresentato un’immagine dal forte potere simbolico. Gisella Pietrosanti lo ripropone nella mostra Ab Ovo presso la Galleria Hybrida Contemporanea di Roma.

Le opere sono state studiate appositamente per gli spazi espositivi in cui a dominare è il Dono, il quadro più grande, circondato da otto di dimensioni inferiori, accomunati, tutti, dalla presenza di un uovo racchiuso tra le mani delle figure femminili rappresentate. Figure che divengono “Eroine senza tempo, modernissime ma arcaiche, terrene e spirituali. Un immaginario colto e raffinato che spazia dalle xilografie cinquecentesche al mondo dei tarocchi, dall’art nouveau al fumetto pop, dal graffito urbano al tatuaggio tribale o alla decorazione maya” il tutto enfatizzato da un suggestivo bianco e nero.

La mostra è visitabile fino al 5 Maggio.