Senza titolo

Aprirà i battenti domani 28 maggio alle ore 19 e proseguirà fino al 10 luglio la prima personale italiana dell’artista iraniano Mehran Elminia. Ad ospitare l’evento, curato da Giuliana Stella con Jonathan Turner e intitolato emblematicamente “Titolo: Antititolo”, sarà la VM21 artecontemporanea di Roma.

Mehran Elminia, nato nel 1975 a Tabriz, città famosa per i suoi tappeti, vive e lavora tra l’Iran e l’Italia dove è giunto per la prima volta nel 2004 con l’intento di studiare l’arte della penisola. In occasione della mostra alla VM21, propone 9 lavori pittorici realizzati tra il 2008 e il 2009.

La scelta di chiamare l’evento “Titolo: Antititolo” ha il preciso scopo di evitare qualunque precisa definizione o classificazione, lasciando allo spettatore la libertà di leggere ed interpretare in maniera soggettiva quanto l’artista offre alla sua attenzione, pensando per lui una percezione e una fruizione dell’opera più immediate e spontanee.