artoteca

Sono nati tra il 1978 e il 1985 i quattro giovani artisti protagonisti di “Alle 7 del mattino il mondo è ancora in ordine”, momento conclusivo della loro residenza presso O’ Artoteca a Milano all’interno del progetto O’ A.I.R. (Artisti In Residenza). Il percorso di Esther Mathis, Ariel Schlesinger, Andrés Galeano e Matteo Guidi ha avuto inizio il 20 aprile e si concluderà con il termine della mostra, previsto per il 4 luglio.

L’intento di O’ A.I.R. è quello di fornire tempo, spazio, spunti, occasioni di scambio, collaborazioni e risorse alle esigenze creative degli artisti che, provenendo da esperienze diverse e multiformi, si propongono e vengono selezionati periodicamente, nell’ambito di tre-quattro appuntamenti per stagione (ottobre-luglio), ciascuno dei quali ospita da 2 a 4 residenti.

Esther Mathis è nata a Zurigo ma vive e lavora a Milano. Il progetto maturato all’interno di O’ A.I.R. è costituito da una serie di fotografie accomunate da una sorta di misterioso rumore di fondo, che attrae e al contempo scoraggia l’osservatore. Come si legge nel comunicato stampa, l’artista “offre un mondo con rumori non esistenti, dove sta per accadere qualcosa, come se ogni singolo punto in queste fotografie avesse la potenzialità di essere testimone di una cosa sconosciuta.”

Ariel Schlesinger invece è nato a Gerusalemme, vive e lavora a Berlino e presenta in mostra un’automobile parcheggiata, sui cui sedili sono adagiate delle bombole, il cui gas brucia in modo impercettibile ma inesorabile. La situazione è precaria, l’esplosione sembra imminente, eppure all’interno dell’auto l’ambiente è tranquillo.

Andrés Galeano nasce in Spagna ma vive e lavora tra Berlino e Barcellona mentre Matteo Guidi, nato a Cesena, vive e lavora a Bologna. La loro ricerca comune è incentrata sull’ambiente della finanza, nello specifico il Palazzo della Borsa Italiana a Milano, nonchè sulla figura del manager e degli esperti ai quali egli stesso si rivolge. Il fine ultimo è consistito nel trovare, con l’aiuto di un personal coach e di un’astrologa, una risposta alla domanda: come si determina il valore delle azioni?