PacilioHa inaugurato ieri Il drago nel corpo, mostra personale della giovane artista Lara Pacilio, presso la sede romana della Galleria Contemporanea.

L’artista presenta un’interessante selezione di opere della sua ultima produzione in cui protagonista assoluta è la donna contornata ed accompagnata da piccole figurine maschili, molto più simili a mostriciattoli in stile manga, dalle più svariate espressioni e pose.

D’eccezione  il commento critico affidato al regista Fabio Segatori il quale definisce  così il lavoro della Pacilio “carnale, sfrontato, potentemente femminile. Lontano dal perbenismo e dalla futilità di molte giovani proposte, le sue visioni sono scatenate, viscerali, emancipate. Nel rappresentare le sue donne non sceglie pose plastiche, eleganti o grafiche. Non aderisce ai modelli di TV e pubblicità, ma ritrae il corpo femminile com’è nella vita, con un nuovo e più consapevole iperrealismo. Meno gridato. Più doloroso e vero“.

Le opere sono visionabili nella sede di Vicolo Sugarelli 6, fino al 4 Dicembre dal martedì al venerdì 16:00-20:00, il sabato su appuntamento.