Capozzi2

Ha inaugurato ieri l’interessante personale del giovane artista Gianluca Capozzi, Frame Store, nella nuova sede milanese della galleria Artra.

Le tele, a volte visionarie, a volte  ironicamente realistiche riflettono vite fittizzie, create su bugie mediatiche dietro le quali spesso ci si rifugia per vivere quella Second Life molto lontana dal nostro quotidiano, tutta lustrata a festa e curata nel minimo dettaglio.

Come si legge nel comunicato stampa “nelle sue esplorazioni attraverso i meandri di Second Life, Gianluca Capozzi intercetta frammenti di storie e le ricombina in un puzzle di schegge visive: cosi’ facendo, egli tritura l’attimo e lo converte in un’immagine che esplode e prolifera dall’interno, svelando inediti orizzonti di senso. Alla monotonia dei pixel si sostituisce l’imprevedibilità di pennellate che dissociano l’ordine del discorso e spiazzano le aspettative di significato.  Frame e’, letteralmente, il telaio, entro la cui cornice si imprigiona il respiro dell’attimo nell’immagine bloccata“.

L’esposizione, curata da Alberto Mugnaini, è visitabile fino al 25 Novembre.

via | Undo